Festival del fundraising 2016

Anche quest'anno ASSIF sarà partner, nella categoria Fan, del Festival del Fundraising che si svolgerà a Lazise (VR) dall'11 al 13 maggio 2016.

L'evento, giunto alla nona edizione, è il più importante appuntamento italiano dedicato al nonprofit. Tre gli elementi distintivi:

  • un programma curato e un format fresco e innovativo, con 10 sale a disposizione ogni giorno per scegliere la combinazione di formazione e aggiornamento più adatta ad ogni singolo partecipante;
  • 80 esperti selezionati tra i migliori professionisti italiani e internazionali per 72 sessioni;
  • tre giornate di networking perché non c'è arricchimento, senza condivisione.

Il Festvial dle Fundraising rappresenta anche un occasione per valorizzare la professione del fundraiser: come ogni anno verrà ospitata la premiazione degli Italian Fundraising Award, il riconoscimento organizzato da ASSIF per il miglior fundraiser e donatore dell'anno. 

Per tutti quelli che si iscrivono entro il 29 febbraio la quota sarà ridotta di 170 euro. Mentre a partire dal primo marzo verrà riconosciuto rispetto l'importo base uno sconto di 100 euro per tutti i soci di ASSIF. Per maggiori informazioni e per avere il codice di sconto è sufficiente mandare una mail a segreteria@assif.it

Per maggiori informazioni sul Festival del Fundraising visita: www.festivaldelfundraising.it.

 

Consiglio Direttivo ASSIF 2014-2017

 

Carissimi,
dopo anni di lavoro a favore della nostra Associazione in qualità di vice presidente, ho la necessità di rassegnare le dimissioni da questa carica in quanto mi risulta più complesso, in questo momento, seguire le attività a cui afferiscono le deleghe conferite al mandato.
Sono stati anni di bellissima condivisione strategica e di tanta fruttuosa operatività, a vantaggio della nostra Associazione e dello sviluppo della figura del fundraiser nel panorama istituzionale e professionale del nostro Paese. Ma sono stati anche anni ricchi di esperienze anche personali che mi hanno permesso di conoscere ed apprezzare i tanti professionisti del settore che con passione ed entusiasmo lavorano ogni giorno sul territorio. Ritengo infatti che uno dei più importanti obiettivi perseguiti e raggiunti da Assif sia stata la nascita dei Gruppi Territoriali che, con tempistiche e modalità diverse, hanno permesso ai tanti professionisti del settore di “venire alla luce” con le loro storie, le necessità e le peculiarità tipiche dei tanti tessuti territoriali e imprenditoriali della nostra Nazione.
Resto con piacere e immutata passione e attenzione allo sviluppo delle attività nel Consiglio Direttivo fino alla scadenza istituzionale e colgo l’occasione per confermare la mia grande stima e adesione al presidente Zanin, al nuovo vice presidente, ai colleghi consiglieri e a l’infaticabile Davide per l’energia, la costanza e le ore notturne dedicate ad Assif.

Alessandra Delli Poggi

La vita personale e professionale di ciascuno di noi è in divenire per cui al Consiglio, per la stima che abbiamo di lei, non resta che accogliere le dimissioni di Alessandra Delli Poggi, ringraziandola, a nome di tutti i fundraiser italiani, di quanto ha fatto e di quanto farà ancora, perché conoscendola, sappiamo bene che potremo sempre contare sul suo apporto.

Con decisione unanime del Consiglio Direttivo, il testimone della vice presidenza passa ora al consigliere Nicola Bedogni. Congratulazioni.

Buon 2016 ASSIF

Come augurio a tutti i fundraiser del nostro Paese, ma non solo per loro, anzi, un auspicio a tutti i donatori e a tutte le Organizzazioni Nonprofit che operano in tutti i settori, quest’anno ho pensato di condividere un punto di vista, una riflessione che spero possa essere di una qualche utilità nel percorso che il fundraising italiano ha intrapreso in modo deciso da una decina di anni e sulla quale desidero mettere quello che ho imparato e (spero) di aver compreso.

Passare da un sistema bi-dimensionale ad uno tri-dimensionale, è come passare dall’idea di una terra piatta a quella sferica, aggiungendo quindi il volume (qualità) alla “sola” superficie (quantità).

Io penso che il fundraising, in Italia, sia un po’ a questo punto, sicuramente per quanto concerne il fundraising territoriale, locale, di comunità o di prossimità, come lo si voglia definire, ma penso che questo valga anche per tutto il resto.

Mi soffermo però sul primo aspetto perché è molto più vicino alla vita delle persone e impatta in modo determinante, o potrebbe farlo, nei sistemi di welfare, ma non solo, potrebbe essere determinante anche nell’ambito ambientale, culturale, sportivo, dell’istruzione e finanche in quello politico (aspettate a trarre conclusioni da questa affermazione).

Comunque sia, il fundraising sembra aver lavorato fino ad oggi in due dimensioni nel nostro Paese: quella etica e quella economica, cercando di farsi spazio “sgomitando”, ma rimanendo, di fatto, sempre residuale rispetto al contesto complessivo nel quale si trova ad operare, nonostante l’indubbia crescita che l’ha interessato.

Il parallelismo con l’idea di Zamagni rispetto al ruolo del “dono gratuito o autentico” nell’economia, viene quasi naturale1. D’altra parte viviamo in sistemi interconnessi ed interdipendenti, non solo materialmente, ma anche dal punto di vista cognitivo ed intellettuale, quindi è logico aspettarsi che scuole o forme di pensiero che interessano o influenzano settori diversi poi siano utilizzati come schemi di riferimento anche in altri.

Leggi tutto...

IMGP31941

Il Presidente Luciano Zanin è stato intervistato da Rosanna Perrone per Senzafiltro - Notizie dentro il lavoro. Una chiacchierata a 360º sulla professione del fundraiser, sulle criticità legate al mancato riconoscimento soprattutto a livello contrattuale, sul futuro del fundraising in Italia e tanto altro ancora.

 

Ecco un breve estratto. Per leggere tutta l'intervista vai su: http://www.informazionesenzafiltro.it/buona-causa-o-buon-salario-il-fundraiser-di-professione/


Luciano, ma qual è il compito del fundraiser?

Il compito del fundraiser è mettere in contatto i potenziali donatori con gli effettivi beneficiari. Soddisfare i desideri del donatore e contemporaneamente i bisogni dei beneficiari, attraverso il perseguimento della mission dell’Organizzazione per la quale opera, è la sintesi del nostro lavoro. Sia che si tratti di cooperazione internazionale, che di servizi alla persona, che di cultura o ambiente, dove i beneficiari sono la comunità o l’umanità, questo è quello che facciamo stimolando e sviluppando la cultura del dono.

In che modo è regolato dalla normativa vigente ed è soddisfatta la definizione e il ruolo di questo professionista?

Non vi è alcuna norma che regoli l’attività del fundraiser in questo momento. Come Associazione siamo iscritti all’Albo delle professioni non regolamentate tenuto dal Ministero del Lavoro. Unica eccezione il contratto di lavoro delle ONG che prevede la nostra figura, per il resto non siamo ancora definiti.

Leggi tutto...

Evento Donare di più e meglio. Manifesto per un nuovo fundraising. Scuola di Roma Fund-raising.it

 

L'11 dicembre si è svolto a Roma l'evento "Donare di più e meglio. Manifesto per un nuovo fundraising" organizzato dalla Scuola di Roma Fund-raising.it e dall'Istituto Italiano della Donazione con il patrocinio di ASSIF

Durante l'evento è stato presentato il primo Manifesto per un nuovo fundraising prodotto dalla Scuola di Roma che nasce dal dibattito pubblico che la stessa sucola ha realizzato negli anni attravero il progetto “Fundraising. Un altro welfare è possibile”. Come riportano gli stessi promotori, "il Manifesto è pensato come un patrimonio di idee e di valori che possa essere condiviso da tutti gli stakeholder pubblici e privati direttamente e indirettamente coinvolti nella grande sfida del fundraising, affinché possano porre in essere, a partire da esso, programmi e azioni che contribuiscano a far sviluppare la donazione e la raccolta di fondi." 

Il manifesto può essere liberamente scaricato da questo linkhttp://www.scuolafundraising.it/ricerca-e-sviluppo/donare-di-piu-e-meglio/

L'evento ha riscosso un buon successo ed è stato seguito anche in streaming. Durante tutto l'arco della mattinata diversi relatori hanno portato il loro contributo e punto di vista, tra cui il nostro Presidente Luciano Zani (a 2h 30' e 30" del video). Qui sotto è disponible la registrazione dell'intero evento. 

  

comunicazione3

Comunicazione e fundraising sappiamo essere due attività complementari i cui confini sono sempre più sovrapposti. Proprio dalla consapevolezza di tale evoluzione, nella modifica dello Statuto e del Regolamento dell’Associazione, attuata nel 2010 e poi ancora nel 2012, è stato deciso di includere come soci anche i professionisti della comunicazione e del marketing sociale orientati alle attività di raccolta fondi.

Sempre nel 2010 un gruppo di soci ASSIF assieme a dei rappresentanti di TP (Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti) hanno lavorato a un documento per proporre all’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria alcune modifiche al Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Quella esperienza, ha evidenziato come tali iniziative possono avere buon fine solo se sviluppate e spinte in sinergia con tutti i soggetti attivi in questo settore.

In questi ultimi anni il dibattito e il confronto sulla corretta comunicazione e sulle buone pratiche da adottare, soprattutto nei confronti della rappresentazione dei beneficiari, è proseguito attraverso tavole rotonde, convegni e discussioni aperte su internet. Ma ora i tempi sono maturi per provare a proporre un importante cambiamento, non solo nelle pratiche ma anche nella cultura.

Nelle ultime settimane l’attenzione degli operatori si è nuovamente focalizzata su questi temi, soprattutto grazie all’articolo di Nino Santomartino (qui) in cui si auspica la ripresa dei lavori per proporre nuove modifiche al Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale. Contemporaneamente nel gruppo di discussione interno ai soci (Agorà di ASSIF) molti fundraiser hanno evidenziato la necessità di proporre un’attività di più ampio respiro che trasformino in proposte concrete le varie idee e i dibattiti sulle buone prassi nella comunicazione sociale.

Per questo motivo ASSIF ha deciso di farsi promotore di un tavolo di lavoro interno, coordinato dal socio Michelangelo Carozzi, con l’obiettivo da un lato di preparare delle proposte concrete da condividere successivamente con tutti gli altri operatori del settore nel tavolo proposto da AOI, e dall’altro di sviluppare delle occasioni pubbliche di confronto al fine di accrescere la consapevolezza dell’importanza di una corretta, efficace ed etica comunicazione in ambito sociale.

 

agora assif


Oggi nasce l'Agorà di ASSIF, un gruppo chiuso su Facebook (https://www.facebook.com/groups/agora.ASSIF/), proposta da alcuni associati e accolta positivamente dall'Assemblea dei Soci di maggio.

 

Cos'è l'Agorà di ASSIF?

È lo spazio di confronto dedicato ai soci, agli amici e ai fundraiser interessati a questo mondo.

 

Quali sono gli obiettivi?

  • Facilitare la partecipazione dei fundraiser alla vita associativa di ASSIF
  • Facilitare la condivisione di informazioni, attività, iniziative ed eventi dell’Associazione
  • Velocizzare il processo di recepimento, valutazione e attuazione delle istanze provenienti dai soci
  • Promuovere e lanciare campagne d’informazione, sensibilizzazione e mobilitazione su aspetti politici, culturali, sociali legati al fundraising e ai fundraiser
  • Facilitare il network e il confronto tra i fundraiser iscritti valorizzando le specificità territoriali
  • Offrire uno spazio libero e informale di confronto funzionale alle attività dell’Associazione sulle tematiche dei fundraiser e del fundraising
  • Stimolare l’adesione e l’iscrizione all’Associazione
Leggi tutto...

il dado e tratto

 

Più di cinquanta fundraiser ed esperti del settore hanno partecipato con entusiasmo e interesse all'evento "Il DATO è tratto" che si è svolto a Milano il 17 giugno 2015 presso la sede di DOXA.

Durante l'incontro sono stati esplorati i dati emersi da alcune delle principali ricerche realizzate in Italia cercando di fare emergere:

  • gli scenari descritti dalle singole ricerche;
  • le chiavi di lettura per poterle interpretare e confrontare tra loro.

La giornalista del Sole 24 Ore, Antonella Tagliabue, ha condotto e moderato i vari interventi che hanno visto la partecipazione di:

  • Valeria Reda, "Italiani Solidali" realizzata da Doxa (slide)
  • Roberta Piergiovanni, "Censimento delle istituzioni non profit" realizzata dall'ISTAT (slide)
  • Cinzia Di Stasio, "L'andamento delle raccolte fondi" dell'Istituto Italiano della Donazione (slide)
  • Antonio Filoni, "Donare 3.0" realizzata da Rete del Dono & PayPal con Doxa Duepuntozero (slide)
  • Giorgia Vecchio, "Censimento dei fundraiser" realizzato da Centro Studi Philanthropy (slide)
Leggi tutto...

assemblea soci 2015

 

Non solo un momento di sintesi delle attività dell’anno precedente, ma un’occasione di confronto, crescita e riorganizzazione per lo sviluppo di un’associazione sempre più efficace e al servicio dei Soci. È con questo spirito che si è svolto l’incontro di venerdì 22 maggio a Bologna.

 

Contratto di lavoro


Il pomeriggio è iniziato con un confronto di gruppo sul tema della contrattualistica per il lavoro dei fundraiser. Diverse idee sul tavolo e molti spunti per iniziare a lavorare concretamente su questo argomento che è sempre più rilevante e necessario per chi si occupa di raccolta fondi. Nei prossimi giorni pubblicheremo un sunto di ciò che è emerso.

Leggi tutto...

Assemblea soci 2015

A seguito del dibattito di questi ultimi giorni e dell'invito del Presidente, alcuni soci hanno avanzato delle proposte per rendere l'attività e la comunicazione dell'organizzazione ancora più efficace. L'Assemblea dei Soci di domani sarà l'occasione per confrontarsi e discuterne assieme.

Di seguito le proposte arrivate:

  • Proposta di costituzione di un gruppo consultivo informale su piattaforma Facebook "L'Agorà di ASSIF (Gruppo ADA)" pdf little
  • Proposta di Livia Accorroni pdf little

Vi aspettiamo domani!

 

Chi è il fundraiser

Scopri chi è realmente il fundraiser, le diverse tipologie e le mansioni.

Scopri
 

Diventa socio

Vuoi entrare a far parte del network dei fundraiser italiani? Scopri come fare.

Scopri
 

Scopri i soci

Fai una ricerca tra tutti i soci e mettiti direttamente in contatto.

Scopri
 

Rinnova la tessera

Versare la quota annuale o fare una donazione è molto semplice.

Scopri

Questo sito utilizza i cookie che permettono di migliorare la tua navigazione. Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Per maggiori informazioni, o per modificare le preferenze leggi la nostra Informativa sulla Privacy